24ORE di Fotografia a Spilimbergo

24ORE di Fotografia a Spilimbergo

655 655 people viewed this event.

Bracket e Classifica

 

Le 24ORE sono aperte a tutti. I fotografi interessati potranno partecipare liberamente, muniti della propria attrezzatura fotografica e autonomi negli spostamenti.

In caso di estremo maltempo comunicheremo eventuali rinvii su questo sito e/o sulla nostra pagina Facebook.

Per aggiornamenti sull’uscita e sulle attività, seguici su Telegram


Sabato 25 e domenica 26 giugno 2022 appuntamento a Spilimbergo per la quarta e conclusiva uscita fotografica nell’ambito dell’Open Call fotografica PixAround FVG 2022, progetto dedicato alla Regione Friuli Venezia Giulia.

La 24ORE di Fotografia a Spilimbergo è organizzata con la fondamentale collaborazione e il sostegno del Comune di Spilimbergo, del CRAF – Centro di Ricerca ed Archiviazione della Fotografia e del Servizio Accoglitori di Città del Comune di Spilimbergo.
Con la preziosa disponibilità del fotografo Vincenzo Labellarte e il supporto del Circolo Fotografico E. Battigelli di San Daniele del Friuli.

Due giorni tra storia, natura e archivi alla scoperta della Città del Mosaico, attraverso la Fotografia!

PROGRAMMA
I fotografi sono liberi di esplorare altri scorci in autonomia e secondo la propria ispirazione!

SABATO 25 GIUGNO
Ore 9.30 – Ritrovo alla Pasticceria Strane Delizie in Piazza Borgolucido, 11, vicino a Piazza Duomo.
(suggeriamo di parcheggiare l’auto al parcheggio BIC Corte Europa o al parcheggio della Casa dello Studente – Piazzale Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, dietro al Duomo)

NOTA per i fotografi: fino alle ore 13 ci sarà il mercato settimanale, un’ottima occasione per qualche scatto STREET!

Ore 10.00 – Appuntamento al CRAF, Palazzo Tadea in Piazza Castello.
Anna Bidoli, Assessora al Turismo e alle Attività produttive, sarà presente per un saluto.

Alvise Rampini, direttore del CRAF, ci introdurrà quindi al Centro nato nel 1987 grazie alla pionieristica esperienza de Il Gruppo Friulano per una Nuova Fotografia costituitosi a Spilimbergo il 1 dicembre 1955 e a cui aderirono Italo Zannier, Gianni e Giuliano Borghesan e Aldo Beltrame, Fulvio Roiter, Toni Del Tin, Carlo Bevilacqua e successivamente Nino Migliori, Luciano Ferri, Gianni Berengo Gardin e Giuseppe Bruno.

A seguire, visita al primo piano, all’archivio climatizzato e alla sezione restauro e digitalizzazione.

Al CRAF di Palazzo Tadea sarà inoltre possibile visitare la mostra Memorie Exposte – Gianni Bozzacchi a cura di Alvise Rampini, realizzata in occasione del festival Le giornate della luce.
Gianni Bozzacchi, fotografo personale di Elizabeth Taylor per oltre un decennio, ha immortalato celebrità come Brigitte Bardot, Raquel Welch, Richard Burton, Steve McQueen, Grace Kelly e la Famiglia Reale del Principato di Monaco, lo Scià di Persia, Picasso e Coco Chanel, Al Pacino, Claudia Cardinale e molti altri. Maggiori info a seguire

Ore 13.00 – Pranzo in un locale a prezzo convenzionato.
(conferma entro giovedì 23 giugno a info@exhibitaround.com fino ad esaurimento posti disponibili)

Ore 15.00 – Uscita fotografica libera alla scoperta di Spilimbergo!

Dalle ore 18/18.30 – Aperitivo e cena con il fotografo Vincenzo Labellarte.
(conferma entro giovedì 23 giugno a info@exhibitaround.com fino ad esaurimento posti disponibili)

Nato a Bari, studia fotografia e sviluppo e stampa in camera oscura come autodidatta. Laureato in Architettura, approfondisce lo studio della tecnica e del linguaggio fotografico. Attualmente si occupa di fotografia documentaria e di architettura, producendo ricerche personali e collaborando anche con il museo MAXXI di Roma. Bio completa a seguire

Chi ha piacere può pernottare a Spilimbergo

DOMENICA 26 GIUGNO
Ore 9.30 – Ritrovo alla Pasticceria Corso Roma 76, vicino a Piazza Duomo.
(suggeriamo di parcheggiare l’auto al parcheggio BIC Corte Europa o al parcheggio della Casa dello Studente -Piazzale Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, dietro al Duomo)

Ore 10.00 – Partenza per l’uscita fotografica con gli Accoglitori di Città per esplorare e fotografare il territorio!
Una passeggiata da torre a torre per scoprire il pregevole Duomo medioevale e i principali palazzi e monumenti storici delle vie del Centro Città, proseguendo poi nello storico borgo Valbruna per ammirare le bellezze di Palazzo di Sopra con i suoi giardini all’italiana e il suggestivo Belvedere. La prestigiosa Scuola Mosaicisti del Friuli concluderà la visita alla Città del Mosaico.

Ore 12.45/13.00 – Pranzo in un locale a prezzo convenzionato.
(conferma entro giovedì 23 giugno a info@exhibitaround.com fino ad esaurimento posti disponibili)

A seguire, ore 14.30/15 – Shooting fotografico libero.


Vincenzo Labellarte
Nato a Bari, inizia a studiare fotografia e sviluppo e stampa in camera oscura come autodidatta. Successivamente si trasferisce a Roma dove si laurea in Architettura e approfondisce lo studio della tecnica e del linguaggio fotografico. Nel 2015, in occasione dell’Open House Roma, si occupa della direzione artistica di Niente Da Vedere, manifestazione multimediale sul racconto del quotidiano della città. Nel 2016 coordina l’organizzazione del progetto collettivo “Lìmine – Guida Ai Limiti Di Una Città”, curato da Massimo Siragusa, a cui partecipa anche come fotografo, progetto che nel 2017 diventa un libro edito da Doll’s Eye Reflex Laboratory.
Attualmente si occupa di fotografia documentaria e di architettura, producendo ricerche personali e collaborando con studi di progettazione, case editrici, il museo Maxxi di Roma ed altri spazi espositivi.
Ha pubblicato individualmente su L’Espresso, Int/AR Journal della Rhode Island School of Design e con progetti collettivi su Fotocult, Panorama, Huffington Post, Internazionale, IL Idee e Lifestyle del Sole 24 Ore.


CONSIGLI dotART e Exhibit Around APS

“Attraverso la pietra”, mostra fotografica di Stefano Ciol
Fondazione Ado Furlan, Pordenone
fino al 24 luglio 2022
Organizzata dalla associazione Grab Group Upgrading Cultures raccoglie un’ampia serie di scatti dedicati da Stefano Ciol a sculture e rilievi di Giovanni Antonio Pilacorte, figura centrale nel panorama artistico friulano del Rinascimento. La mostra “Attraverso la pietra. Lo sguardo di Stefano Ciol su Pilacorte” raccoglie un’ampia serie di scatti dedicati da Stefano Ciol a sculture e rilievi di Pilacorte, dove gli attori di pietra sono diretti come dovessero muoversi sulla scena.

“Danilo De Marco – Un tempo in Cina”
Chiesa di San Lorenzo, San Vito al Tagliamento (PN)
fino al 4 settembre 2022
In quale Cina approdò Danilo De Marco nel 1992? Gli storici contemporanei potranno raccontarci di un Paese sull’orlo della sua grande trasformazione anti-gattopardessca: non cambiare nulla per cambiare tutto.
Ma l’autore ci racconta di un operaio che dorme sui tondini di ferro, di un uomo che ride giocando con una matassa di filo, di due bambini che mostrano i loro giocattoli, di due contadine che tirano con tutte le loro forze un carro che non si vede, di un anziano viandante che stringe il pugno, di una donna che allatta al tavolino di una taverna. Danilo, lo conosciamo. Non è uno che fugge via dalla storia, anzi. È un idealista, l’utopista di un mondo senza padroni. Ma anche privo di ideologie che accecano. E lì, Danilo tende una mano, quasi con timidezza, e la sua mano, lo sappiamo, è sempre posata su una fotocamera, e allora porge quella, è la sua proposta di una relazione, e questa offerta, ingenua e trasparente, aggira la barriera del linguaggio e la distanza della cultura.
Mostra a cura del CRAF – Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia.


 

 

Per iscriverti all'evento visita il seguente URL:

 

Data e ora

sabato 25 Giugno 2022 to
domenica 26 Giugno 2022
 

Location

 

Tipologie di evento

Share With Friends